I migliori smartphone a meno di 500 euro: prodotti, articoli, recensioni

Al giorno d’oggi è veramente impensabile non avere uno smartphone: quello che è a tutti gli effetti l’evoluzione del telefono cellulare, è ora un fido compagno dei nostri giorni. Grazie a lui, non solo abbiamo la possibilità di telefonare o mandare messaggi, ma anche di essere connessi a tutto il mondo attraverso le app dei social network, oppure possiamo mandare mail, scrivere articoli, trovare strade grazie ai navigatori satellitari incorporati, lavorare ed effettuare operazioni bancarie. Insomma, da quando ci sono questi dispositivi, alcuni aspetti della nostra vita sono innegabilmente migliorati. Non tutti, ovviamente… ma molti decisamente sì.

Quando ci troviamo nella condizione di dover cambiare telefono (per necessità, oppure opportunità), dobbiamo dunque controllare bene ogni aspetto, dal sistema operativo alla memoria, passando ovviamente per la batteria, ma soprattutto per un fattore fondamentale: il prezzo. In tempi come questi, uno sguardo al portafoglio è sempre bene darlo, anche perché è possibile trovare ottimi dispositivi a prezzi più che contenuti.

In questo articolo ci assumiamo il compito di farvi da guida nel grande mare del mercato degli smartphone, indicandovi quelli che rispettano i requisiti che riteniamo assolutamente fondamentali: affidabilità, resistenza e soprattutto longevità della batteria, vero cruccio per molti utenti. Un telefono che abbia una carica soddisfacente è fondamentale per affrontare dure giornate di lavoro o – perché no – divertirsi nel tempo libero, magari giocando o chattando con gli amici. Una cosa è certa: la batteria non può e non dev’essere un incubo, neanche se il telefono ha un prezzo più abbordabile rispetto a un altro. Cerchiamo di farvi trovare la migliore occasione, dunque.

smartphone 500 euro

Quali sono i requisiti fondamentali che deve avere uno smartphone?

Come abbiamo detto nel precedente paragrafo, scegliere un nuovo smartphone può sembrare – in apparenza – un’operazione semplice, ma in realtà nasconde più di un’insidia, dunque bisogna riflettere attentamente su come investire il nostro denaro. A nostro modo di vedere, un buon dispositivo dovrebbe avere necessariamente i seguenti requisiti:

  • Lo schermo – Iniziamo dalla cosa più evidente, il display. Entro una spesa pari a 500 euro, riusciremo sicuramente a trovare ottimi prodotti ed è essenziale che questi abbiano uno schermo grande, ad alta luminosità e con un’ottima risoluzione. Questo servirà a vedere meglio sia le immagini (foto e video), che a leggere in modo chiaro qualsiasi testo. Se possibile, il display dovrebbe avere anche i bordi ridotti.
  • Software – Un aspetto per cui bisogna assolutamente avere le idee chiare è sicuramente il software. Se siete già utenti Apple o siete intenzionati a diventarlo, avete un’unica via: iOS, il sistema integrato su tutti gli iPhone e iPad. Si tratta di un ottimo sistema operativo, molto intuitivo, dall’interfaccia pulita e decisamente affidabile, dunque potete stare tranquilli. Anche i neofiti sapranno sicuramente ritrovarcisi senza problemi. In quanto ad affidabilità, andate sul sicuro anche con Android, considerate però che essendo soggetto a molte personalizzazioni, può riservare qualche sorpresa. Nel caso, fatevi guidare da un esperto o consultate qualche guida specifica online. Detto questo si tratta comunque di un ottimo software, non abbiate paura.
  • Hardware – Una voce fondamentale nella scelta di uno smartphone: prima di prendere qualunque decisione, controllate bene il processore, la RAM (ovvero la memoria del telefono), componenti audio e connettività. Anche in questo caso, fatevi guidare e provate a fare parecchie comparazioni tra modelli: alcune le trovate anche in questo sito.
  • Aggiornamenti – Lo smartphone dev’essere aggiornato il più possibile: su questo non bisogna assolutamente transigere. Quando sarete di fronte alla scelta di un nuovo dispositivo, accertatevi che riceva aggiornamenti a poca distanza l’uno dall’altro.
  • Fotocamera – Per molti questo è un elemento assolutamente fondamentale in uno smartphone: non deve certo meravigliarci, visto che alcuni telefoni presentano fotocamere di pari livello a delle compatte, inoltre è bello avere i nostri ricordi impressi in alta definizione. Lo smartphone dovrebbe dunque avere un’ottima risoluzione per foto e video, oltre a essere – possibilmente – anche veloce. Non è assolutamente impossibile con il budget che ci siamo imposti.
  • Ergonomia – Il nostro telefono dev’essere comodo: essendo un qualcosa che usiamo quotidianamente più volte al giorno, abbiamo bisogno che sia il più confortevole possibile. È vero, si somigliano quasi tutti, ma è quel “quasi” a fare tutta la differenza del mondo, dunque in fase d’acquisto chiedete se è possibile maneggiarlo, non accontentatevi di vederlo da dietro una vetrina.

Noi consigliamo dunque di controllare principalmente questi parametri, che in una scelta di un nuovo smartphone possono decisamente influire parecchio. Approfondiamo ora alcuni di questi punti:

Il sistema operativo (software)

Come detto più in alto, questo è senza ombra di dubbio una delle caratteristiche più importanti in un uno smartphone. A cosa serve nello specifico un sistema operativo? Sostanzialmente a determinare le funzioni di cui è dotato il dispositivo, gestendo i programmi e le applicazioni che sarà possibile installarci. Se per gli iPhone non ci sono grossi problemi, visto che hanno tutti un software esclusivo come iOS, gli altri smartphone (di tutte le marche) hanno invece installato Android, un sistema operativo creato da Google che ormai viene utilizzato dal 75% dei produttori di telefonia mobile. Considerate però che non tutti hanno la stessa versione installata, ed è proprio grazie a questo fattore che è possibile trovare smartphone con all’interno Android in tutte le fasce di prezzo. Una differenza davvero notevole rispetto agli iPhone, di cui non si può davvero non tenere conto.

Memoria

L’abbiamo citata all’interno della voce “hardware”, ma è bene approfondire la questione, visto che la memoria è senza ombra di dubbio un aspetto fondamentale di ogni smartphone che si rispetti. Considerate che nei telefoni di nuova generazione è possibile memorizzare contatti telefonici, messaggi, app e foto in quattro tipi diversi di memoria:

  • La scheda SIM
  • Memoria interna – memorizza tutte le informazioni contenute nel telefono. Se volete usarlo prevalentemente per scattare foto o registrare video, allora vi consiglia di scegliere uno smartphone che abbia una memoria interna di (almeno) 32 GB. Qualora vogliate invece registrare dei video in HD e/o in 4K, vi serviranno almeno 64GB, perché l’alta definizione occupa molto spazio.
  • Memoria esterna – Qualora vi servisse più memoria di quanta non ne abbiate già, la vostra scelta potrebbe cadere allora su uno smartphone dotato di lettore di schede di memoria (micro SD). Attenzione, però: l’estensione di memoria non è sempre possibile (ad esempio sui prodotti Apple non si può fare) e non sempre si possono trasferire le applicazioni nella memoria esterna.
  • Cloud (spazio Internet di archiviazione dati) – Una memoria virtuale, espandibile, potenzialmente infinita: per accedervi, vi basterà avere una normalissima connessione Internet.

Migliori smartphone a meno di 500 euro

Back to top
Apri Menu
smartphonemigliore.it